Le Famiglie

Le famiglie del materano

 

Famiglia Malvinni Malvezzi di Matera

Nobile famiglia originaria di Bologna diramatasi ai primi del XV secolo nella città di Matera con Lucio. Fu ricevuta nell’Ordine Gerosolimitano sin dal 1572. Possedette i feudi di Malanotte, Terraglio, Pennadomo e S. Candida degli Abruzzi, quest’ultimo col titolo di duca per concessione del 3 marzo 1734 dell’imperatore Carlo VI a Ludovico Malvinni.

Nell’archivio, rinvenuto presso l’abitazione prospiciente la Cattedrale di Matera, è documentata l’attività della famiglia e della azienda agraria da essa gestita fino agli anni ’50 del 1900, di cui è presente documentazione seriale dalla prima metà dell’ ‘800.

Accanto alla documentazione sulla famiglia e sui suoi componenti, si segnala quella riguardante Marco Malvinni della Forza e la sua volontà di istituire in Matera un pio Monte. Molte donne della famiglia furono monache domenicane nel convento dell’Annunziata di Matera, ove ricoprirono anche la carica di Badessa.

 

Famiglia Gattini di Matera

Il complesso comprende alcuni plichi organizzati per oggetto riferentisi ad enti e persone di Matera che hanno interagito con la famiglia Gattini, utilizzati dallo storico Giuseppe Gattini per la redazione dell’opera “Note storiche della città di Matera”, e pressoché il restante materiale di lavoro prodotto e raccolto dallo stesso per la redazione del “Saggio di biblioteca basilicatese” e “Dell’armi dei comuni della provincia di Basilicata”, parte dell’archivio familiare: titoli di possesso delle proprietà, gestione dei beni, atti successori, capitoli matrimoniali, parte dell’archivio dell’Abbazia benedettina di Montescaglioso tra cui il documento pergamenaceo più antico, 1078, ed infine, una parte dell’archivio della Croce Rossa Americana di cui Giuseppe Gattini Junior fu fiduciario a Matera. E’ presente materiale bibliografico, allegazioni e memorie a stampa settecentesche, volumi ricevuti in dono da amici e studiosi da Giuseppe Gattini, libri ed appunti di studio dei componenti la famiglia.

 

Mauro Padula di Matera

Accanto a documenti riguardanti l’attività professionale di alcuni componenti la famiglia Volpe e la famiglia Padula, si trovano appunti professionali di Domenico Ridola e lettere ricevute da Domenico Ridola sia riguardanti la sua attività medica che i suoi studi di archeologia. E’ conservata corrispondenza e giornali di Francesco Mendaia, parlamentare lucano originario di Roccanova, diversi ordini del giorno del Comando provinciale dei Fasci di combattimento di Matera, e 38 fogli, del 1900, del giornale satirico “La Rana”.

Sono presenti appunti e materiale raccolto dal dottor Mauro Padula per le sue numerose pubblicazioni storiche, nonché un buon numero di fotografie degli asili infantili di Matera e provincia da lui raccolte in occasione delle sue visite quale pediatra dell’Opera Nazionale Maternità ed Infanzia.

 

Nicolò De Ruggieri di Miglionico

Nicolò De Ruggieri nato a Miglionico il 20 ottobre 1864 da Pietro De Ruggieri e Adelaide Rogges e ivi deceduto il 15 luglio 1945.

L’archivio documenta il suo impegno politico nel periodo 1892-1919. Fu consigliere e deputato provinciale nonché Commissario per la Provincia e successivamente Presidente della Deputazione Provinciale. Nel 1913 e nel 1919 fu eletto Deputato al Parlamento per il Partito Radicale.

La sua attività parlamentare si indirizzò in particolare nel settore delle opere pubbliche: ferrovie, strade e comunicazioni. Fu interventista e iscritto al Fascio Parlamentare dopo Caporetto.

Dal 1921 si ritirò dalla vita politica attiva e continuò ad esercitare attività forense a Matera, Potenza, Napoli e Roma, documentata anch’essa dagli atti pervenuti.

 

Famiglia Passarelli di Matera

Lettere indirizzate a Gregorio Ridola e lettere di ed a Domenico Ridola riguardati le sue ricerche archeologiche, tra cui quelle di Giustino Fortunato.

Lettere a Giovanni Battista Pentasuglia.

Due album fotografici riguardanti la fabbrica d’armi di Terni del settembre 1941. Alcune lettere di componenti la famiglia Passarelli.

 

Famiglia Corazza di Matera

Un album di lettere inviate alla Responsabile della Sezione femminile della Federazione fascista di Matera dai soldati al fronte dal 1941 al 1943.

 

Rocco Mazzarone di Tricarico

Rocco Mazzarone nato a Tricarico il 17 agosto 1912 e ivi deceduto il 28 dicembre 2005.

Laureato in Medicina e chirurgia e specializzato in Fisiologia e Malattie polmonari.

Dal 1947 al 1982 è stato Direttore del Consorzio e del Dispensario Antitubercolare di Matera.

E’ stato responsabile del settore igienico-sanitario in diverse Commissioni di studio in Italia e all’estero tra cui la Commissione per lo studio della città e dell’agro di Matera, patrocinata dall’Istituto Nazionale di Urbanistica.

La documentazione si riferisce alla sua attività in seno a tale Commissione e comprende relazioni, appunti e lettere dal luglio 1953 al maggio 1955 ed alcuni periodici del 1955.